Spingola
 
a cura di Riccardo Tucci ed Ernesto Pescatore
 

Il Cosenza torna al “Viareggio”, la prestigiosa kermesse di calcio giovanile. Ritorna a distanza di 17 anni dall’ultima partecipazione, avvenuta nel 2002-03 quando ha vinto il proprio girone a punteggio pieno mettendo in riga Napoli, Reggina e gli australiani dell’APIA Leichhardt ed uscendo poi al secondo turno per mano del Vicenza vittorioso per 1-0.

Sarà la sesta partecipazione del Cosenza alla “Coppa Carnevale”, grande merito di questo va ascritto al Direttore Mezzina che sta plasmando una squadra che non solo sta avendo una sua identità, ma che si sta affermando anche come realtà giovanile importante. La partecipazione a questo torneo è il premio per questi ragazzi che hanno dato e stanno dando l’anima nel loro campionato, certamente con alti e bassi, ma sicuramente con tutto l’impegno possibile. Dicevamo che sarà la sesta partecipazione del Cosenza; vediamo nel dettaglio le precedenti uscite in Toscana dei lupacchiotti.

La prima partecipazione risale alla stagione 1992-93, il Cosenza è inserito nel gruppo 3 insieme al Padova, ai giapponesi dello Yomiuri ed al Torino. Dopo il pareggio all’esordio contro i patavini, il Cosenza batte il quotato Torino, campione d’Italia Primavera, per 1-0 e pareggia con i giapponesi assicurandosi così il passaggio al turno successivo. Al secondo turno di qualificazioni si ferma battuto per 1-0 dal Modena.

 

Questi i tabellini delle gare di quel “Viareggio”:

Padova – Cosenza 0-0

Padova: Novello, Legati, Cartini, Boscolo, Siviero, Zattarin, Bonaventura, Cardini, Del Piero, De Franceschi (82’ Maran), Ferrara (66’ Barban). All. Pezzato

Cosenza: Federici, Altomare, Di Lauro (46’ Paschetta), Florio, Esposito, Miceli, Nocera, Dima, Oliva Fiore (56’ Perrotta), Leta. All. Franco Gagliardi.

Arbitro: Ciulli di Roma.

 

Torino – Cosenza 0-1

Torino: Randazzo, Belli (64’ Longo), Donà, Falcone, Colasante, Minasso, Costanzo, D’Onofrio, (52’ Perziano), Di Maggio, Amore, Tamburro. All. Rosario Rampanti

Cosenza: Federici, Florio, Letorusso, Altomare, Miceli, Nocera, Dima, Oliva (80’ Oppedisano), Fiore (52’ Pullì), Di Lauro, Esposito. All. Franco Gagliardi.

Arbitro: Esposito di Venezia.

Marcatore: 4’ Nocera.

 

Yomiuri – Cosenza 1-1

Yomiuri: Ito, Yamamoto, Mishizawa, Suzuki, Ono, Kikuchi, Amoroso, Yamaguchi, Sadoya (65’ Ischikuza), Uijle (65’ Zaizen), Abe. All. Omi

Cosenza: Federici, Di Lauro, Nocera, Florio, Esposito, Miceli, Fiore, Dima, Visciglia (72’ Oliva, 87’ Oppedisano), Pullì, Letorusso. All. Franco Gagliardi

Arbitro: Tognolo di Schio (VI)

Marcatori: 28’ Visciglia, 45’ Yamamoto.

 

Modena – Cosenza 1-0

Modena: Bandieri, Sala, Garofali, Puccini, Adani, Salerno, Modelli, Landini (46’ Doni), Marri, Boccaccini, Montipò. All. Buso.

Cosenza: Federici, Di Lauro (61’ Oppedisano), Nudo, Florio, Altomare, Miceli, Fiore, Dima, Visciglia, Pullì (46’ Esposito), Letorusso. All. Franco Gagliardi.

Arbitro: Straglietto di Bassano del Grappa (VI).

Marcatore: 63’ Modelli.

 

L’anno successivo partecipa ancora ma questa volta non riesca a passare il girone di qualificazione con Torino, Napoli e la nazionale di Indonesia. Il successo sull’Indonesia per 7-1 viene annullato dalla sconfitta con i granata per 2-1; non basta il pareggio per 0-0 contro il Napoli per passare il turno.

Terza partecipazione nel 1995-96 ed ancora una volta si ferma al secondo turno, questa volta battuta dal Cesena per 3-1. Nel gruppo 3 di qualificazione, il Cosenza si piazza secondo dietro la Lazio, dopo aver perso lo scontro diretto per 1-0 e vinto le altre due gare contro Inter (3-0) e Nacional di Montevideo (2-0). Nella gara contro la Lazio a difendere i pali del Cosenza c’era l’attuale preparatore dei portieri Francesco Spingola. Tra l’altro il Cosenza ha avuto l’occasione di rimontare lo svantaggio al 90’ con un rigore assegnato dall’arbitro per un fallo subito da Gioacchini, ma Segreto ha calciato malissimo il tiro dal dischetto ed il Cosenza è uscito sconfitto dal confronto.

 

Questa la formazione del Cosenza che ha affrontato la Lazio:

Spingola, Salituro, Cavazzana, Corasiniti, Perrotta, Segreto, La Canna, Morello, Manfredi, Gioacchini, Marra. A disposizione: Vitale, Caruso, Burgello, Varchetta, Morrone. All. Vincenzo Patania.



Questo il tabellino di Inter-Cosenza 0-3

Inter: Frezzolini, Capuano, Sabatini, Riboni (33' Oliva), Pellegrino, Federici, Cabri (52' Laccetti), Ripaldi, Spinesi, Torretta (60' Piazzani), Gentili. A disposizione: Locatelli. All. Angelo Domenghini.

Cosenza: Spingola, Salituro, Cavazzana, Varchetta, Perrotta, Corasiniti, La Canna, Manfredi, Gioacchini, Morello, Marra (79' Mosciaro, 85' Burgello). A disposizione: Vitale, Caruso, Morrone. All. Vincenzo Patania.

Arbitro: Lodato di Aosta.

Marcatori: 49' Morello (rig.), 80' Mosciaro, 87' Burgello.

 

Altro anno di partecipazione il 1996-97. Il Cosenza è inserito nel girone con Juventus, gli spagnoli dell’Espanyol e gli americani del Goldfields. Cosenza, Juventus ed Espanyol finiscono tutti e tre a sei punti con la medesima differenza reti, ma il girone lo vince il Cosenza in virtù del numero di reti realizzate rispetto alle altre due.

Dell’ultima partecipazione abbiamo detto all’inizio, non rimane che augurarsi di fare una bella figura e, magari, andare avanti il più possibile.

Si svolgerà martedì 18 febbraio alle ore 11, nella sala di Rappresentanza del Comune di Viareggio, il sorteggio per la composizione dei gironi eliminatori della 72ª edizione della Viareggio Cup, organizzata dal 1949 dal Centro Giovani Calciatori. La manifestazione avrà inizio lunedì 16 marzo per concludersi due settimane dopo: lunedì 30 marzo. Da quest’anno il Torneo è riservato alle formazioni Under 18.

Saranno 32 le squadre partecipanti, provenienti da ogni parte del mondo: i nomi di tutte le formazioni verranno svelate in occasione del sorteggio. Sicuro il ritorno degli argentini del Newell’s Old Boys e il debutto dei brasiliani del Botafogo. La partita inaugurale della 72ª Viareggio Cup, nella quale sarà impegnato il Bologna campione uscente, si svolgerà come lo scorso anno allo stadio "Picco" di La Spezia con diretta televisiva su Rai Sport.

 

Nella foto di copertina un giovane Spingola al "Viareggio"

 
 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 9 6
 PARTITE VINTE   1 0 8 9
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 9
 PARTITE PERSE   0 8 9 8
 RETI FATTE
  3 3 5 1
 RETI SUBITE   3 0 5 5
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO INVERNALE SERIE B

NOTIZIE DA ... LEGA BKT

Bandiera Serie B

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo Cosenza logo
XXXX XXXX

xxxx settembre 2020 - ore XX:XX
Serie B - 1giornata

ULTIMO TURNO

Cosenza logo

3 - 1

Juve Stabia logo

COSENZA   JUVE STABIA

Venerdì 31 luglio 2020 - ore 21:00
Serie B - 38a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA