Braglia pre gara
 
a cura della Redazione
 

Al termine della gara queste le dichiarazioni di mister Braglia raccolte dai colleghi di Jonica Radio: “È normale che siamo indietro, ci sono giocatori che sono arrivati da poco, una settimana o da giorni. Ma al di là del gioco e dei miglioramenti che ci saranno di sicuro, il problema di oggi è stato l’atteggiamento messo in campo. Abbiamo giocato contro una squadra che voleva passare a tutti i costi il turno, noi invece siamo bravi, ma non lottiamo, non ci caliamo nella realtà, che poi è stata sempre la nostra migliore qualità. Noi dobbiamo dare il tempo a questi ragazzi di capire dove sono, ma devono farlo velocemente, perché alcune prestazioni non vanno bene. Il caldo e la preparazione incidono e non sono alibi, ribadisco che gli avversari hanno meritato di vincere per l’atteggiamento. Abbiamo bisogno di giocare per lavorare e migliorare. La partita ci ha detto che siamo ancora indietro, non siamo stati brillanti perché tanti fanno ancora fatica e ci sono ruoli dove non c’è ricambio come ad esempio quello di Legittimo. Abbiamo meritato di perdere, il calcio è un’altra cosa. Abbiamo bisogno di giocare amichevoli che ci mettono in difficoltà, anche a costo di fare chilometri ”.


Anche il tecnico dei pugliesi ha offerto la sua analisi a fine gara. Queste le parole dell’ex allenatore dei lupi Giorgio Roselli: "Poteva sembrare che il Cosenza, dal punto di vista tattico e tecnico, avesse un livello nettamente superiore, ma i miei sono ragazzi che vanno in forma presto. I silani avevano qualche calciatore che non giocava da mesi e mesi. Oggi non si vedeva la differenza di corsa tra i miei ragazzi e quelli avversari dal grande fisico.” Infine, la sentenza dell’ex: “Ci prendiamo questa soddisfazione. Sono convinto che il Cosenza farà un grande campionato, anche se i nuovi arrivati dovranno trovare presto la loro condizione”.
Sempre ai microfoni di Jonica Radio, è intervenuto l’ex attaccante rossoblù Ettore Mendicino, autore della rete decisiva che ha eliminato ieri i Lupi dalla Coppa Italia: “Il calcio mi ha ridato quello che mi aveva tolto. Con la maglia del Cosenza, un anno e mezzo fa sbagliai un rigore contro il Trapani in Coppa Italia e andai via. Oggi mi prendo questa bella soddisfazione”. Poi ha proseguito ricordando l’esperienza con la maglia del Cosenza: “Nella mia vita ho sbagliato qualche scelta, sono mancato in momenti decisivi ma lavoro ogni giorno perché la vita mi restituisca tutto ciò che mi ha tolto”. Poi, sull’esultanza dopo il gol: “Vengo da un anno travagliato, ho chiuso la stagione a marzo. È una cosa personale, non era nei confronti del Cosenza”
Ora sotto con il Frosinone, un bel banco di prova per i pugliesi: “Noi abbiamo affrontato queste partite cercando di esprimere al meglio il nostro lavoro settimanale. Domenica affronteremo una squadra nettamente superiore, poi il fattore campo aiuta. Sarà una gara difficile, ma cercheremo di prepararla al meglio”.

 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 7  3
 PARTITE VINTE   1 0 7 9
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 7
 PARTITE PERSE   0 8 8 7
 RETI FATTE
  3 3 1 8
 RETI SUBITE   3 0 2 4
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO ESTIVO SERIE B

NOTIZIE DA ... PORDENONE

Bandiera Pordenone

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo Pordenone logo
COSENZA PORDENONE

Domenica 15 dicembre 2019 - ore 15:00
Serie B - 16giornata

ULTIMO TURNO

Perugia logo

2 - 2

Cosenza logo

PERUGIA
  COSENZA

Lunedì 09 dicembre  2019 - ore 21:00
Serie B - 15a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA