Gol
 
a cura di Riccardo Tucci
 
Difficile provare a parlare di calcio dopo quello che abbiamo visto nel pomeriggio. Fabio Natilla della sezione di Molfetta e Francesco Bruni della sezione di Brindisi: annotatevi questi due nomi e sperate che non incontrino mai la strada della vostra squadra. Un arbitro incompetente, che si è permesso anche di fare la morale agli allenatori durante la gara, che ha tollerato il gioco duro di entrambe le formazioni scontentando tutti, pochissimi falli fischiati, molti ignorati, e molti dei quali al limite del regolamento, un fallo non fischiato (l'ennesimo) in collaborazione con il suo pessimo assistente Bruni, dal quale nasce il raddoppio del Crotone al novantesimo e complessivamente un arbitraggio men che mediocre. La rete del Crotone nasce da una spinta da dietro al difensore del Cosenza, era in netto vantaggio e nel controllo della sfera, che lo manda a gambe levate a non più di mezzo metro dall'assistente che, al contrario di quanto fatto dal suo collega in altre occasioni, continua imperterrito a correre (peraltro dovrebbe dimagrire un bel po'), palla al centro verso l'accorrente Sapone che realizza. Dopo quattro minuti di recupero, al fischio finale si scatena un putiferio, spinte, urla, schiaffi, fra le due panchine ed anche un invasione di campo dalle tribune di un genitore di un calciatore ospite. Il tecnico Moschella (vecchia conoscenza) spedisce i suoi ragazzi nello spogliatoio dove continuano urla ed improperi il tutto senza che si vedesse ombra né dell'arbitro, né di Bruni, l'unico a rimenere in campo è stato l'assistente numero 2, Votta, che peraltro giustamente non è intervenuto. Cosa dire della partita? due squadre che si sono affrontate a viso aperto dandosi battaglia per tutta la gara e andando incontro ad un pareggio che sarebbe stato il risultato più giusto. Questo il tabellino della gara:

Cosenza: Quintiero, Caiazzo, Santangelo, Paglia, Salines, Gagliardi, Di Salvo (46' Amendola), Misuri (56' Nicoletti), Mascari, Peguiron (88' Militano), Licciardello. A disposizione: Rugna, Sernia, Tripoli, Cardamone, Colosimo, Moretti. All. Stefano De Angelis
Crotone: Latella, Paparo (76' Riga), Rodio, Liviera Zugiani, Lonetto (60' Panza), Mariani, Sapone, Carbone, Nanni, Ruggiero, Campanile (76' Falzetta). A disposizione: La Rosa, Santoro, Miceli, Markovic, De Simone, Filosa, Tripoli. All. Ivan Moschella.
Arbitro: Fabio Latilla di Molfetta (BA)
Assistenti: Francesco Bruni di Brindisi e Federico Votta di Moliterno (PZ)
Marcatori: 35' Sapone, 67' Amendola, 90' Sapone
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio "Romolo Di Magro" di Taverna di Montalto Uffugo alle ore 15:00. Giornata nuvolosa. Spettatori circa 130, la gran parte genitori dei ragazzi del Crotone. Osservato un minuto di silenzio per commemorare le vittime del terremoto in Abruzzo di 10 anni fa. Ammoniti: 90' Sapone e Quintiero. Calci d'angolo 4-1 per il Cosenza (p.t.: 3-1). Tempo recuperato: p.t.: 2; s.t.: 4.
 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 5  8
 PARTITE VINTE   1 0 7 7
 PARTITE PAREGGIATE   0 8 9 9
 PARTITE PERSE   0 8 8 2
 RETI FATTE
  3 3 0 1
 RETI SUBITE *   3 0 0 6
 * 3 reti a tavolino;

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO ESTIVO SERIE B

NOTIZIE DALLA ... SERIE B

Bandiera Serie B

PROSSIMO TURNO

Neutro Neutro
Al PROSSIMO ANNO

ULTIMO TURNO

Salernitana logo

1 - 2

Cosenza logo

SALERNITANA
  COSENZA

domenica 05 maggio  2019 - ore 21:00
Serie B - 37a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA