Occhiuzzi: Fondamentale avere il pubblico al nostro fianco
 
a cura di Eliseno Sposato
 

Minuti finali al cardiopalma al S. Vito Marulla con il Cosenza che riesce a superare l’ostacolo Casertana, sfruttando la doppia possibilità dei due risultati favorevoli. Un pareggio che soddisfa le tifoserie gemellate, perché nessuno esce sconfitto ma è il Cosenza che continua ad andare avanti nei play-off. In sala stampa un moneto increscioso con molti colleghi che seguono il Cosenza da una vita e per testate nazionali, sono stati invitati ad uscire fuori perché sprovvisti del pass che la Società non ha consegnato a tutti gli accreditati. Anche il sottoscritto era stato invitato ad uscire, ma ho opposto un netto rifiuto fino a quando la situazione si è risolta, perché non era dipeso dalla Società che aveva previsto i pass solo per i colleghi foto-cineoperatori. Non si è riuscito a capire chi avesse impartito agli stewards l’ordine categorico, visto che non arrivava dalla Società e men che meno dal delegato della Federazione.

Occhiuzzi: Fondamentale avere il pubblico al nostro fianco

Il primo a presentarsi è il centrocampista campano Rajcic: “Quello che conta è andare avanti, non ci possiamo accontentare del pareggio. Ci abbiamo creduto fino alla fine ma non siamo riusciti a segnare il gol che serviva. Abbiamo condotto il gioco per gran parte della gara, ma siamo mancati negli ultimi venti metri, dove abbiamo messo poca qualità, poi il Cosenza si è difeso bene chiudendoci tutti gli spazi”.

D'Angelo

A seguire il tecnico D’Angelo “abbiamo giocato un grande primo tempo dove meritavamo di più tanto che proprio nella ripresa Braglia ha dovuto ridisegnare la squadra per opporsi al nostro gioco. Abbiamo giocato quaranta minuti fortissimi, ma il Cosenza è una squadra molto esperta ed ha saputo portare in fondo il risultato. Allafine siamo arrivati col fiato corto e non siamo riusciti ad essere lucidi quando serviva. Abbiamo giocato con intelligenza senza mai rischiare niente ed il fatto che il Cosenza ha cambiato modulo dimostra che i ragazzi hanno fatto bene. Alfageme non stava bene e non potevo inserirlo prima”.

Occhiuzzi: Fondamentale avere il pubblico al nostro fianco

A sostituire lo squalificato Braglia in panchine e sala stampa è stato il suo vice Roverto Occhiuzzi: “La partita è stata impostata per attaccare alta la Casertana tant’è vero che siamo riusciti subito a fare gol poi il pareggio ha rimesso in gioco gli avversari che, hanno preso le misure al nostro schieramento e sono in seguito riusciti a saltare spesso i nostri mediani. Poi abbiamo ridisegnato la squadra ed anche se ci siamo abbassati un po’ lo abbiamo fatto non per rinuncia ma perché conosciamo alcuni nostri pregi e li abbiamo sfruttati al meglio”. Poi continua spiegando che: “La Casertana alzava molto i quinti e noi con Okereke e Tutino avevamo molto più spazi dove fare male e siamo mancati nell’ultimo passaggio. Dovevamo essere più lucidi nel momento in cui recuperavamo la palla, poi un po’ la tensione e la stanchezza ha determinato un po’ di affanno”. Due i calciatori sostituiti per problemi fisici: “Calamai ha avuto una distorsione al ginocchio, mentre Perez un affaticamento muscolare”. Il nostro pubblico non ha mai criticato l’impegno, ha solo patito alcune prestazioni ma per noi è fondamentale averlo al fianco”. Infine permettetemi di dedicare queta gara a mio figlio Bruno, 2 anni alla sua prima partita da spettatore e mia moglie Rosina”.

Occhiuzzi: Fondamentale avere il pubblico al nostro fianco

Tutino: “Siamo contenti perché dovevamo passare il turno contro una squadra molto forte. Ora dobbiamo recuperare le energie perché giocando ogni tre giorni la stanchezza si fa sentire, poi sono gare che si giocano sui nervi ed è difficile restare concentrati su tutti i novanta minuti”.

Dermaku: “Se non avessimo fatto un errore probabilmente non avremmo preso gol, anche perché gli abbiamo concesso poco o nulla. Poi sapevamo che avremmo affrontato una squadra molto forte, che ci aveva battuto due volte in campionato, ma la nostra qualità ha avuto la meglio”.


 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 2 2
 PARTITE VINTE   1 0 6 6
 PARTITE PAREGGIATE   0 8 8 6
 PARTITE PERSE   0 8 7 0
 RETI FATTE
  3 2 6 7
 RETI SUBITE   2 9 6 4
 

 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

NEWS CALCIO MERCATO SERIE B

NOTIZIE DALLA ... Serie B

Bandiera Serie B

PROSSIMO TURNO

Ascoli cosenza
ASCOLI COSENZA

Domenica 26 agosto 2018 - ore 21:00
Serie B 1giornata

ULTIMO TURNO

Torino

4 - 0

cosenza

TORINO   COSENZA
Domenica 12 agosto  2018 - ore 20:45
3° turno Coppa Italia

Ultimo turno - 11/12.08.2018

 TIM CUP
3° Turno  
 Bologna  Padova 1 - 0
 Brescia
 Novara
2 - 3
 Cagliari
 Palermo
2 - 1
 Catania  Hellas Verona
2 - 0
 Chievoverona  Pescara 1 -0 
 Empoli  Cittadella 0 - 3
 Frosinone
 Sudtirol
0 - 2
 Genoa
 Lecce 4 - 0
 Livorno  Crotone
0 - 1
 Parma  Pisa 0 - 1
 Sampdoria  Viterbese C. 1 - 0
 Sassuolo  Ternana 5 - 1
 Spezia  Spal 0 - 1
 Torino  Cosenza 4 - 0
 Udinese  Benevento 1 - 2 dts
 Virtus Entella  Salernitana 2 - 0
     
     
     
     

CLASSIFICA

Classifica offerta da Livescore.in