89 90
 
a cura di Riccardo Tucci
 

Non si può dire che il 3 dicembre porti bene al Cosenza. In questa data la formazione silana ha giocato per nove volte incassando la bellezza di quattro sconfitte, tre pareggi e due sole vittorie, nel 1961-62 contro il Como e nel 1950-51 nel derby vinto a Crotone. Una delle più brutte sconfitte del Cosenza negli ultimi anni risale alla stagione 1989-90. Il Cosenza è reduce dalla esaltante stagione vissuta con Bruno Giorgi in panchina in cui ha sfiorato la serie A, negata soltanto dalla classifica avulsa; il tecnico è emigrato verso piazze più importanti ed a Cosenza si è tutti convinti che in questo campionato la serie non sfuggirà … mai errore più clamoroso di questo. Sulla panchina del Cosenza siede Gigi Simoni, allenatore di provata esperienza e carisma, che trova una squadra che ha perso i suoi pezzi pregiati: Alberto Urban è andato al Genoa, Lucchetti alla Salernitana, Poggi e Venturin sono tornati alla casa madre, il Torino, Aimo al Prato e Gigi Simoni, il portiere, alla volta di Pisa, ed è proprio contro i nerazzurri che gioca il Cosenza il 3 dicembre del 1989. Di contro sono arrivati Ciro Muro ed il rientrante Gigi Marulla. Ma torniamo al 3 dicembre. Il Cosenza ha all’attivo soltanto due vittorie in 13 giornate, di cui l’ultima, contro il Messina, due settimane prima all’indomani della morte di Donato Bergamini. La squadra è ancora sotto shock ed è reduce dalla sconfitta di Foggia la posizione in classifica è il penultimo posto, in una ammucchiata che la vede con Messina e Foggia ad undici punti ed alle spalle con dieci punti, ultimi in classifica, ci sono Como, Padova, Barletta e Catanzaro; il Pisa, dal canto suo, è capolista insieme al Torino. Il Cosenza è un flop, il Pisa passeggia sui silani espugnando il “San Vito” e balzando solitario in vetta alla classifica: i “lupi” franano paurosamente; Piovanelli segna una tripletta, Dolcetti il quarto gol ed al Cosenza resta il gol della consolazione di Gigi Marulla, finisce 1-4. Gran consulto al capezzale del Cosenza ed esonero del tecnico Gigi Simoni, che chiude nel modo peggiore la sua sfortunata parentesi rossoblù. In quella stessa gara si registrano alcune iniziative: il club “Donne Rossoblù” espone uno striscione con la scritta: «con il cuore... Grazie Reggio», per rimarcare il gesto dei tifosi amaranto che, in occasione della morte di Donato Bergamini, avevano esternato al “Comunale” la loro solidarietà con un altro striscione. Al portiere del Pisa, Gigi Simoni, ex rossoblù, è consegnata una targa da parte del Centro Coordinamento Clubs di Cosenza. In settimana si registra la nascita dell’Associazione Cosenza Clubs Donato Bergamini il cui coordinamento è affidato a padre Fedele Bisceglie, in attesa delle nomine ufficiali. Il campionato si conclude con la promozione di Torino e Pisa, mentre in coda grande bagarre tra Cosenza, Barletta, Messina e Monza, tutte appaiate a quota 34 in quart’ultima posizione: salvezza matematica per le prime due, grazie alla classifica avulsa, e conseguente spareggio tra Messina e Monza, terminato con la vittoria dei siciliani. I brianzoli vanno, dunque, a completare il quadro delle retrocesse, del quale già da tempo facevano parte il Licata, il Como (in caduta libera, giunto alla sua seconda retrocessione consecutiva) ed il modesto Catanzaro.
L’euforia per la raggiunta permanenza in serie B è appannata dall’ennesima tragedia occorsa a due personaggi della “famiglia” rossoblù, sempre vicini alla squadra: Alfredo Renda e Mimmolino Corrente, vittime di un incidente stradale sulla litoranea jonica dove aveva già perso la vita Donato Bergamini; avevano accompagnato a casa il portiere Nicola Di Leo di ritorno dalla trasferta di Trieste, ma i tentacoli della morte erano in agguato.

Nella foto la formazione che ha impattato per 0-0 nel derby con la Reggina
 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 1 0
 PARTITE VINTE   1 0 5 7
 PARTITE PAREGGIATE   0 8 8 5
 PARTITE PERSE   0 8 6 9
 RETI FATTE
  3 2 4 2
 RETI SUBITE   2 9 5 5
 

 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

NOTIZIE DA ... FRANCAVILLA

Bandiera Francavilla

PROSSIMO TURNO

VFrancavilla cosenza
V. FRANCAVILLA COSENZA

Domenica 29 aprile 2018 - ore 17:30
37a giornata

ULTIMO TURNO

cosenza

0 - 3

Rende

COSENZA   RENDE
Domenica 22 aprile  2018 - ore 15:30
36a giornata

Ultimo turno - 22-23.04.2018

 Casertana
 Juve Stabia
3 - 1
 Catania  Trapani
1 - 2
 Cosenza  Rende
0 - 3
 Fidelis Andria
 Matera
0 - 1
 Monopoli  V. Francavilla 1 - 1
 Paganese  Sicula Leonzio 1 - 2
 Racing Fondi  Catanzaro 1 - 1
 Reggina
 Akragas 2 - 0
 Siracusa
 Bisceglie 1 - 1
 Riposa  Lecce
 

CLASSIFICA

Classifica offerta da Livescore.in