Braglia: abbiamo lavorato bene ma il campo dirà quali progressi abbiamo fatto
 
a cura di Eliseno Sposato
 
Conferenza stampa di Mister Braglia, satamane prima della partenza per Cittadella. Queste le parole del tecnico rossoblù: 

"Sono contento di come abbiamo lavorato in questa settimana, ho visto i ragazzi concentrati e disposti a fare bene poi , come sempre, sarà il campo a giudicare i progressi che abbiamo fatto, ma io sono soddisfatto nel vedere che tutti si sono dimostrati disponibili ed abbiamo fatto una serie di allenamenti molto buoni. Lo scorso anno il Cittadella ci ha nascosto il pallone, potevamo perdere anche 7-0, hanno un ottimo allenatore ed un DS come Marchetti che è un’istituzione in quella Società ed è capace di pescare, anche in C, sempre calciatori funzionali al gioco proposto. Dopo un inizio incerto come il nostro sono riusciti ad inanellare una serie di vittorie ed oggi hanno 12 punti contro i nostri 4, e questo la dice lunga sul buon momento che attraversano. Nonostante abbiano dei calciatori infortunati e indipendentemente da chi giochi in attacco, loro restano fedeli alla filosofia di gioco che hanno e noi dobbiamo non solo rispettarli, ma anche disputare una buona gara per fare risultato.

La nostra è una squadra attrezzata per disputare un campionato tranquillo, ma dobbiamo essere realisti per ché se l’ambiente ci sostiene e finora non ci ha mai contestato, noi dobbiamo darci delle risposte. Perché va bene lavorare nella maniera giusta durante la settimana, ma poi bisogna mettere tutto in pratica sul campo la domenica. Non possiamo più permetterci di subire il palleggio degli avversari o i loro movimenti, perché altrimenti perdiamo. Litteri ha svolto una settimana di ottimo lavoro e spero che continui così perché abbiamo bisogno del suo apporto. Può garantirci maggiore fisicità e dinamicità, perché se sta bene corre pure, lo posso proporre anche accanto a Rivière ed in attacco abbiamo diverse soluzioni che finora ci son mancate per vari motivi, ma da adesso in poi possiamo scegliere tra i diversi giocatori in organico.

Vedere un Cosenza con tre attaccanti in formazione? Certo che sì, visto che lo abbiamo già fatto pur non avendo tutti a disposizione. Gli infortuni ci hanno costretto a cambiare un po’ quello che avevamo previsto sin dall’inizio del ritiro. Ora che abbiamo tutti a disposizione possiamo tornare all’attacco a tre e trasferire sui giocatori una certa mentalità ed in alcuni casi fare anche la differenza. Secondo me abbiamo in squadra giocatori forti, però dobbiamo dimostrarlo sul campo e non vorrei che qualcuno si cullasse su quanto fatto l’anno scorso. Quello è il passato, ora c’è un gruppo nuovo, con tanti calciatori stranieri che si devono calare nella nostra realtà e bisogna tutti rimboccarsi le maniche, a partire dal sottoscritto sino ad arrivare al magazziniere.

Kone è un ragazzo esuberante e di corsa, dinamico e voglioso di mettersi in mostra. Deve migliorarsi nella disciplina tattica e deve attendere il suo turno, poi non dimentichiamoci di trovato che sta facendo bene e mi piange il cuore lasciarlo fuori. Greco e Kanoute devono migliorare nella corsa soprattutto quando devono recuperare i palloni ma hanno delle qualità tecniche indiscusse. Litterri giocherà sicuramente, magari non dall’inizio ma conto di inserirlo a partita in corso".

 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 7  0
 PARTITE VINTE   1 0 7 9
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 5
 PARTITE PERSE   0 8 8 6
 RETI FATTE
  3 3 1 3
 RETI SUBITE   3 0 1 8
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO ESTIVO SERIE B

NOTIZIE DA ... ASCOLI

Bandiera Ascoli

PROSSIMO TURNO

Ascoli logo Cosenza logo
ASCOLI COSENZA

Domenica 24 novembre 2019 - ore 15:00
Serie B - 13giornata

ULTIMO TURNO

Trapani logo

2 - 2

Cosenza logo

TRAPANI
  COSENZA

Domenica 10 novembre  2019 - ore 15:00
Serie B - 12a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA