49 50CS CZ
 
a cura di Riccardo Tucci
 

Accadde il … 6 novembre del 1949 ed è giorno di derby. All’”Emilio Morrone” è di scena il derby fra i lupi e le aquile, agli ordini del signor Quaranta di Bari. La gara si gioca in un pomeriggio di tregenda, pioggia incessante sin dalle prime ore della mattina, ma il terreno di gioco di via Roma resiste seppur ridotto ad una fanghiglia; Mastro Peppe, il custode dello stadio, conosce come le sue tasche il terreno e sa bene in quali punti “bucare” con la lunga pertica di ferro e, magicamente, per ogni buco che pratica l’acqua defluisce ed il fondo diventa praticabile. Il Cosenza è a due punti di distanza dalla coppia di testa costituita da Lecce e Messina, seguono Reggina e Crotone insieme all’altra messinese, l’Arsenale, a quota otto. L’occasione è ghiotta, quantomeno per non perdere terreno, visto che il Catanzaro è al penultimo posto con tre punti soltanto in sette partite. Il Cosenza fa sua la gara in pochi minuti, già al decimo minuto Pollack (italianizzato in Polacchi) trafigge Macrì. Dopo pochi minuti, al 26’ Begnini sbaglia anche un calcio di rigore. Il Catanzaro non è in campo ed il Cosenza domina in lungo ed in largo per tutta la gara. Due minuti dopo il rigore fallito è Confalonieri a raddoppiare e chiudere di fatto la gara. Si continua a giocare sotto la pioggia e sotto l’incessante incitamento dei tifosi di casa. Il successo è netto e per i lupi si prospetta un campionato all’avanguardia. Il finale sarà drammatico. Il Cosenza arriva a disputarsi lo spareggio con il Messina per la promozione in serie B. Sarà uno spareggio condito da una inchiesta della Lega per un presunto illecito dei giallorossi, che ha tenuto con il fiato sospeso gli sportivi delle due città sino a pochi giorni dall’inizio del campionato di serie B. Alla fine la spunta il Messina e per i silani è una delle delusioni più cocenti della propria storia. Il Messina sarà promosso in serie B dopo il duplice spareggio con il Cosenza (a Salerno 1-1; a Como 6-1). Assolto dalla C.A.F. dalle accuse mossegli dal Cosenza, che avevano indotto la Lega Nazionale a retrocederlo all’ultimo posto del girone.


 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 6  3
 PARTITE VINTE   1 0 7 7
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 0
 PARTITE PERSE   0 8 8 5
 RETI FATTE
  3 3 0 2
 RETI SUBITE   3 0 1 0
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO ESTIVO SERIE B

NOTIZIE DA ... LIVORNO

Bandiera Livorno

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo Livorno logo
COSENZA LIVORNO

Martedì 24 settembre 2019 - ore 21:00
Serie B - 5giornata

ULTIMO TURNO

Benevento logo

1 - 0

Cosenza logo

BENEVENTO
  COSENZA

Sabato 21 settembre  2019 - ore 15:00
Serie B - 4a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA