61 62
 
a cura di Riccardo Tucci
 

 Accadde il … ci porta al campionato di serie B del 1961-62. E’ il campionato del ritorno dei lupi nella serie cadetta e sarà un campionato tribolato e difficile. Il divario tecnico fra le squadre partecipanti è evidente e se il Cosenza si salva a stento è nelle logiche di un campionato di questo spessore. Il 25 febbraio è di scena il derby in casa del Catanzaro. Il Cosenza arriva all’incontro in condizioni di classifica disastrose; non vince da oltre due mesi, dal 10 dicembre quando supera in casa l’Alessandria per 1-0, poi, nelle ultime 10 partite, inanella sette sconfitte e tre pareggi mettendo a segno una sola rete e subendone ben quindici. La classifica recita di un Cosenza seduto al penultimo posto in classifica davanti al Bari, ma solo perché quest’ultimo è stato penalizzato dalla CAF di sei punti. Al “Militare”, presenti i Presidenti Ceravolo e Lecce, è una giornata piovosa dalla temperatura molto fredda, il terreno di gioco si presenta pantanoso per la pioggia caduta prima e durante la gara e non c’è il grande pubblico, al massimo si conteranno circa 6.000 spettatori e non è numerosa neanche la schiera di tifosi cosentini a causa della neve caduta abbondantemente lungo tutto il percorso della statale 19, che collega i due centri. I locali hanno giocato con la maglia bianca per dovere di ospitalità; il Cosenza ha indossato la classica casacca a striscioni rossoblù. Gara nervosa con molti scontri che generano gli infortuni di Dalla Pietra all’11' e di Florio al 77'. Entrambi dopo le cure a bordo campo hanno ripreso a giocare ma in condizioni menomate. Il Cosenza punta i piedi e conquista un prezioso pareggio. Derby della paura, annacquato non solo per la fine pioggerella che a tratti ha spruzzato su un terreno largamente chiazzato d’acqua, ma soprattutto per la qualità del gioco offerto dalle due compagini. La dea bendata dà una mano ai silani che sono salvati in due occasioni da altrettanti clamorosi errori di Bagnoli nel primo tempo e di Florio nella ripresa. . Il punteggio di parità, secondo la consolidata tradizione, appare comunque equo: rossoblù giudiziosi ed accorti, giallorossi spreconi e disordinati in fase di costruzione della manovra. Il campionato, da qui alla fine riserverà ancora delle sorprese: alla penultima giornata il Cosenza è di scena a Brescia dove conquista un pareggio, ma nei giorni precedenti la partita, “Il Giorno” pubblica la notizia che i giocatori Di Bari del Brescia e Novali del Cosenza avrebbero concordato un risultato favorevole al Cosenza. Si apre una inchiesta contro il Cosenza per tentativo di corruzione, mentre l'alter ego di Angelini, il capo dell'ufficio inchieste, Ferrari Ciboldi, mandato a controllare la partita non nota nulla di strano. Si arriva così all'ultima giornata di campionato, il Cosenza batte la Pro Patria fra le mura amiche ma la retrocessione, insieme a Prato e Reggiana è inevitabile. Nel frattempo si conclude il processo per illecito sportivo per quattro società, Brescia e Cosenza uno, Napoli e  Novara l'altro. Il Cosenza ed il Napoli vengono assolti con formula piena, per il Novara viene provata la corruzione e la società viene spedita all'ultimo posto con dieci punti di penalizzazione e, quindi, retrocessa in serie C. Il Cosenza è salvo e l'anno dopo si ripreseterà ai nastri di partenza della serie B.

Nella foto di proprietà di Piero Carbone la formazione che battè la Pro Patria nell'ultima giornata del campionato.

 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 6  2
 PARTITE VINTE   1 0 7 7
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 0
 PARTITE PERSE   0 8 8 4
 RETI FATTE
  3 3 0 2
 RETI SUBITE *   3 0 0 9
 * 3 reti a tavolino;

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO ESTIVO SERIE B

NOTIZIE DA ... BENEVENTO

Bandiera Benevento

PROSSIMO TURNO

Benevento logo Cosenza logo
BENEVENTO COSENZA

Sabato 21 settembre 2019 - ore 15:00
Serie B - 4giornata

ULTIMO TURNO

Cosenza logo

1 - 2

Salernitana logo

COSENZA
  PESCARA

Domenica 15 settembre  2019 - ore 15:00
Serie B - 3a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA